Consiglio Comunale spostato a lunedì 11 giugno

Venerdì 8 giugno si sarebbe dovuto tenere una seduta del Consiglio Comunale di Castellanza.  Abbiamo avuto ieri la certezza che la seduta è stata rimandata a lunedì 11 perché il Sindaco deve partecipare alla Cerimonia di consegna delle Lauree dell’Università LIUC.

In data 4 giugno 2012 il Comitato Civico ValleOlonaRespira aveva consegnato agli uffici competenti del Comune di Castellanza il testo di una mozione dal titolo Salvaguardia della salute dei cittadini castellanzesi.

Nella mozione, che il Comitato ha chiesto al Sindaco e a tutti i Consiglieri Comunali di fare propria e che si sarebbe dovuta discutere venerdì 8, si impegna il Primo cittadino:

–          ad intraprendere tutte le iniziative atte ad impedire la realizzazione nel territorio di Castellanza dell’impianto di trattamento rifiuti speciali proposto da Elcon e ad farsi promotore;

–          a fari promotore di un’iniziativa finalizzata alla creazione di un tavolo di lavoro con le Amministrazioni dei Comuni limitrofi per concordare una linea politica condivisa a salvaguardia della salute dei cittadini del nostro territorio.

Il testo della mozione, consegnato lunedì dal Comitato in Comune, è stato recepito favorevolmente dalle minoranze che siedono in Consiglio Comunale; queste ultime l’hanno fatto proprio e lo presenteranno al prossimo Consiglio Comunale di lunedì 11 giugno 2012, lo stesso giorno del primo Consiglio della nuova Giunta a Legnano (MI).

I membri legnanesi del Comitato si dicono dispiaciuti di questo spostamento, avvenuto a ridosso della data stabilita, perché avrebbero ascoltato con interesse le novità dall’amministrazione castellanzese riguardo all’Iter in regione del progetto depositato dalla Società Elcon Recycling a maggio.

Il Comitato invita comunque per quella data tutti i cittadini ad essere presenti. Dalle 20.15 ci sarà un banchetto del dove sarà possibile firmare la petizione, ritirare materiale informativo, acquistare palloncini e spillette. Dalle 21.00 in avanti entreremo invece  nella sala consiliare e seguiremo i lavori del Consiglio, in rigoroso e assoluto silenzio. E’ importante esserci: il Sindaco e la giunta capiranno che l’opinione dei cittadini sul progetto Elcon non è cambiata dalla nostra silenziosa ma forte e tenace presenza.

Qui trovate una lettera che abbiamo scritto per invitare le persone al Consiglio Comunale: leggetela e diffondetela tra i vostri contatti.

Comunichiamo inoltre che ieri, mercoledì 6 giugno, abbiamo fatto richiesta in Comune dell’affitto della sala delle conferenze, c/o la Biblioteca Civica per un’assemblea informativa (a breve avrete tutti le info necessarie). Il prezzo dell’affitto, per una delibera di Giunta del 31 maggio, è aumentato di oltre il 700%, raggiungendo le 300 euro (da 40,62 a 300 euro)! Ci viene difficile trovare altro luogo per un’assemblea, quindi con una importante capienza di pubblico, nella città (il teatro di via Dante attualmente non può essere riservato ad assemblee di Comitati Civici). Ringraziamo chi si è dato disponibile ad ospitare gratuitamente il Comitato ValleOlonaRespira nei Comuni limitrofi, anche per un’eventuale futura assemblea pubblica (il Sindaco di Marnate, le Strade del Fresco, il Circolone di Legnano…) , ma riteniamo di fondamentale importanza continuare a far sentire la nostra presenza all’Amministrazione Castellanzese. Ci vedremo costretti, perciò, a pagare questa cifra anche se non condividiamo questo aumento repentino e spropositato del costo della sala proprio in un momento in cui la cittadinanza esprime preoccupazione riguardo al proprio futuro e chiede occasioni di confronto.

Aggiornamento: Siamo stati ri-contattati oggi pomeriggio (7 giugno, ore 17,30) dalla referente per l’utilizzo della Sala delle Conferenze dell’Ufficio Cultura. La stessa ci ha riferito che le è stata data disposizione di far applicare ancora la vecchia tariffa di 40,62 euro poiché la nuova, di 300 euro, ad oggi non è ancora attiva.  Ci fa piacere, anzi, speriamo che non si attivi mai perché 300 euro d’affitto per due ore di sala comunale ci sembra un costo assolutamente “fuori dal Comune” (in tutti i sensi).

Annunci