Aggiornamenti, lettera aperta al Sindaco e altre comunicazioni

Ecco nuovi aggiornamenti:

– Come abbiamo scritto nell’articolo precedente a questo, il Comune di Castellanza e gli altri Comuni che siedono al tavolo della Conferenza dei Servizi dovranno presentare ulteriori Osservazioni riguardo alle integrazioni depositate da Elcon in Regione Lombardia il 6 febbraio 2013 (l’annuncio mezzo stampa dell’avvenuto deposito è stato fatto l’11 febbraio, sul quotidiano Il Giorno). In vista di questa nuova scadenza, abbiamo scritto una lettera aperta al Sindaco di Castellanza, che forse avete già avuto modo di leggere sulla stampa locale. Ecco comunque il testo completo: LetteraAperta_Sindaco_Marzo2013. Aiutateci a diffonderla il più possibile!

Mercoledì prossimo, 13 marzo, alle ore 18.00, si terrà, presso il Comune di Castellanza, una Commissione Tecnica riguardante il caso Elcon. Sarà all’ordine del giorno la discussione sulle integrazioni presentate da Elcon. Potranno partecipare ai lavori i Consiglieri Comunali, accompagnati, ciascuno, da un tecnico di fiducia. La Commissione, comunque, è pubblica e aperta a tutti. Noi saremo presenti come cittadini e assisteremo ai  lavori. Invitiamo tutti voi a fare altrettanto! Informiamo inoltre che lo stesso giorno, mercoledì 13, presso il Comune di Legnano (ore 18,30 – Sala degli Stemmi del Municipio) si riuniranno in seduta congiunta le commissioni consiliari “Territorio, Ambiente e Mobilità” e “Politiche sovracomunali, Alto Milanese e città metropolitana” che discuteranno del caso Elcon.

– All’ultimo consiglio comunale di Castellanza, alcuni gruppi di minoranza (Impegno per la Città, Pro-muovere Castellanza, Pd/Amiamo Castellanza) hanno presentato una Mozione riguardante il futuro del polo chimico ex-Montedison. In essa le minoranza citate chiedono che il Sindaco e la Giunta:

si impegnino ad attivare un tavolo di confronto con il Comune di Olgiate Olona e le proprietà del sito per programmare un piano organico di intervento sull’intera area al fine di garantire una prospettiva funzionale finalizzata a: 1. Bonifica dell’area – 2. Recupero dell’area – 3. Rilancio industriale nel rispetto ambientale – 4. Potenziamento occupazionale.

Onde evitare equivoci, come Comitato ci sentiamo di puntualizzare che, mentre i primi due punti indicati (bonifica e recupero dell’area) ci vedono totalmente d’accordo, questo non accade per quanto concerne il rilancio industriale del sito e soprattutto, l’opportunità di programmare con le attuali proprietà un piano organico di intervento.

Nostro obiettivo prioritario, come abbiamo sempre detto, è evitare la realizzazione dell’impianto Elcon e richiamare chi di dovere alle responsabilità della bonifica. Quest’ultima dovrà essere TOTALE e, soprattutto, non subordinata a ulteriori azioni nell’area perché il principio di legge è chiaro: “CHI INQUINA PAGA” [qualcosa avevamo già accennato in questo Comunicato Stampa]. Per quanto riguarda il futuro del sito, una sola cosa è sicura:  sarà necessario consultare, in primo luogo, la popolazione di Castellanza.

– Negli ultimi giorni, grazie alle segnalazioni di cittadini, la situazione del Fiume Olona è salita alle cronache, anche nazionali. Segnaliamo questo post sul blog di BiciPace dove potete trovare un’ottima “rassegna stampa” a riguardo.


Iniziamo a chiederci: quale futuro I CITTADINI DI CASTELLANZA E DEI COMUNI LIMITROFI vogliono per il polo chimico ex-Montedison? 

Annunci