Le ragioni del no

I 6 punti esposti durante l’Assemblea di sabato 14 aprile che ci fanno avanzare seri dubbi riguardo alla realizzazione dell’impianto nel territorio dell’ex polo chimico di Castellanza (per approfondire guarda l’intera presentazione Power Point che trovi nella sezione “Documenti” o leggi questo testo che sintetizza la “storia” del Comitato ValleOlonaRespira – Documento Riassuntivo).

1.L’impianto andrebbe ad insediarsi in una zona densamente abitata, vessata, per oltre un decennio, da industrie chimiche che hanno inquinato gravemente sia l’area sulla quale insistevano, sia il territorio circostante.

2.Gli effluenti emessi dall’impianto dichiarati da Elcon nel progetto di Casale sono tossici e nocivi e andrebbero a sommarsi agli inquinanti già presenti nell’aria di Castellanza e circondario.

3.Transiterebbero giornalmente sul territorio cittadino 30/40 autocisterne (in entrata e in uscita).  Questo ipotizzando che i mezzi arrivino a pieno carico! Molto difficilmente sarà così.  Dobbiamo inoltre aggiungere ulteriori autocisterne destinate al trasporto di reagenti (tossici) che serviranno al funzionamento dell’impianto e altre ancora per il trasporto dei residui di lavorazione.

4.La realizzazione di questo impianto all’interno del sito ex Montedison rappresenterebbe la spinta ad un effetto domino per l’insediamento di altre realtà analoghe o per il potenziamento dello stesso impianto Elcon, pregiudicando uno sviluppo alternativo del polo.

5.La zona del polo chimico è già di per sè molto problematica. All’interno dell’area di proprietà Chemisol si sono eseguite analisi del suolo (matrici, sottosuolo e falde acquifere) dalle quale sono emerse concentrazioni di sostanze inquinanti (arsenico e manganese) superiori ai valori di soglia di contaminazione à messa in sicurezza operativa;
    -rientra nell’elenco dei siti da bonificare stilato dalla Regione Lombardia;
    -è classificata ancor oggi come “area soggetta a rischio di incidente rilevante (AREA RIR).

6.Le acque di scarico verranno convogliate al depuratore di Olgiate che attualmente non è in grado di farsi carico anche di questo invio.

Se vuoi approfondire le ragioni di opposizione al progetto, consulta e scarica le Osservazioni Tecniche prodotte dal tavolo tecnico del Comitato: OSSERVAZIONI Comitato VOR.

Se invece hai poco tempo, leggi questo comunicato stampa che abbiamo scritto in risposta alle accuse mossaci da Elcon  e nel quale trovi alcune delle ragioni per le quali siamo contrari all’impianto: Comunicato – Protesta contro Elcon: solo insulti e siparietti da Cabaret?.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: