Partecipazione popolare

Sabato 15 novembre 2014 a Varese si terrà un convegno sulle “Forme di rappresentanza e partecipazione politica” a cui siamo stati invitati a portare il nostro contributo. Abbiamo ritenuto interessante aderire a tale invito per parlare della nostra vicenda, significativa per la quantità e la qualità della partecipazione dei cittadini, per le discussioni e le divisioni che ci sono state, per i complessi rapporti con le istituzioni e la politica, e per il positivo risultato finale.

VolantinoRidotto

 

 

Annunci

Incontro con i candidati a Sindaco per Olgiate Olona

Per evitare altre ELCON o centrali ad olio di palma, per un uso del territorio del polo chimico ex-Montedison compatibile con la popolazione e l’ambiente, organizziamo un

INCONTRO PUBBLICO con i CITTADINI  e i CANDIDATI a SINDACO

per Olgiate Olona alle prossime elezioni amministrative.

 Lunedì   12 maggio 2014 alle   21:00 

presso il  Circolo Rurale Cooperativo del Buon Gesù

in Corso Sempione(ang. via Toti) a    Olgiate Olona.

La Commissione aperta sul Polo Chimico si è tenuta

Martedì 11 febbraio alle 18.30 si è tenuta a Castellanza la commissione tecnica congiunta tra le amministrazioni di Castellanza e Olgiate Olona per discutere dello stato attuale e del futuro del polo chimico ex-Montedison. E’ stato il risultato anche delle nostre richieste che le amministrazioni, pur con qualche ritardo, hanno soddisfatto.

La riunione è stata aperta dai 2 sindaci che hanno evidenziato le 2 diverse situazioni in cui trovano:

da una parte Olgiate Olona con un processo di bonifica che sta per arrivare alla sua definizione e che, se le ultime analisi non individueranno ulteriori inquinamenti,i potrebbe essere realizzato senza grossi problemi; dall’altra parte Castellanza con un pesante inquinamento storico i cui effetti sono solo parzialmente tamponati dalla barriera idraulica e con la preoccupazione di non riuscire a bonificare proprio la parte del polo chimico che è a ridosso del centro cittadino.

Tutti gli intervenuti hanno riconosciuto la necessità di coordinare le azioni dei 2 comuni al fine di monitorare il processo di bonifica anche se con diverse accentuazioni.

Più di un amministratore di Castellanza ha manifestato la preoccupazione che il comune resti “con il cerino in mano”, con un’area fortemente inquinata e con una proprietà che, pur avendo l’onere di bonificare l’intero sito, colga l’occasione di sfruttarne la parte migliore e abbandoni il resto. Si è riconosciuto che è importante evitare uno “spacchettamento” del sito prima di aver assicurato la bonifica integrale dello stesso. E’ stato evidenziato come sia necessario interloquire con la proprietà per capire se la limitata attività industriale ancora presente sul sito sia tale da giustificare ancora la messa in sicurezza operativa (che non risolve il problema degli inquinanti, ma serve solo ad impedire che gli inquinanti escano da sito) o non si debba pensare alla bonifica completa. Le risorse per la bonifica dovrebbero essere state riconosciute alla attuale proprietà dalle precedenti proprietà che sono state storicamente responsabili dell’inquinamento e a tal fine tali risorse dovrebbero essere impiegate.

Assemblea popolare ha evidenziato le criticità nell’assicurare che l’inquinamento presente nei terreni del polo chimico non superi la barriera idraulica e raggiunga la falda profonda da cui preleviamo l’acqua potabile. I funzionari del comune di Castellanza presenti hanno confermato che nell’acqua potabile sono stati cercati anche gli inquinanti specifici del sito, prodotti che normalmente non vengono cercati, ma che sono stati evidenziati quantitativi che superino le soglie previste per legge e ha garantito che l’acqua di Castellanza rispetta i requisiti di potabilità.

Come Comitato abbiamo ribadito la necessità che le due amministrazioni compiano atti concreti nella assunzione di un atto politico che indirizzi verso uno stabile coordinamento, nella modifica degli strumenti urbanistici al fine di applicare all’intero sito le stesse regole e le stesse destinazioni, di pensare al futuro dell’area con particolare attenzione alla compatibilità ambientale.

Pur apprezzando il fatto che si sia parlato dello stato del polo in una riunione istituzionale e di aver positivamente verificato che la necessità di coordinamento è evidente a tutti, dobbiamo evidenziare che dai presenti non è emerso un impegno immediato e concreto nella direzione che abbiamo suggerito. La nostra opera comunque proseguirà per fare in modo che l’obiettivo della bonifica dell’intero sito e di un suo recupero compatibile che restituisca ai cittadini almeno una parte del territorio che così pesantemente è stato sfruttato. Solleciteremo gli amministratori di Castellanza ad essere conseguenti alle preoccupazioni espresse e ci impegneremo per portare la questione del polo chimico all’ordine del giorno della prossima campagna elettorale che rinnoverà l’amministrazione di Olgiate.

 

Proiezione Film TRASHED – VERSO RIFIUTI ZERO

Informiamo che l’ Associazione InFormazione InMovimento Legnano insieme all’Associazione Noi X Rescaldina ha organizzato la proiezione del film TRASHED – Verso Rifiuti Zero per il prossimo sabato, 23 Novembre 2013, alle ore 20.30 presso il palazzo Leone Da Perego in via Gilardelli a Legnano.

ValleOlonaRespira dà il suo sostegno all’iniziativa, data l’importanza delle tematiche trattate dal film e l’attinenza con le battaglie che interessano il Comitato.

Ecco qualche notizia ulteriore sulla pellicola (da http://informazioneinmovimentolegnano.blogspot.it/2013/11/23-novembre-2013-trashed-leone-da-perego.html): 

Jeremy Irons, il produttore e l’unico attore presente in scena, ci conduce attraverso i cinque continenti, mostrandoci quando l’inquinamento dell’aria, della terra e degli oceani, prodotto dai rifiuti, stia mettendo sempre più in pericolo la stessa esistenza del genere umano. Un film che è un atto d’accusa nei confronti della grande economia mondiale, ma anche un forte incitamento alla lotta e al cambiamento. E’ anche un severo monito per uscire dall’era sporca degli inceneritori e andare verso la civiltà dello spreco zero.

Prima della proiezione del film interverrà Enzo Favoino, uno dei massimi esperti mondiali della gestione dei rifiuti organici. Ricercatore, attualmente impiegato presso la Scuola Agraria del Parco di Monza, un Centro di Ricerca e Sviluppo nel settore della gestione dei rifiuti ben noto a livello internazionale e coordinatore scientifico di ZERO WASTE EUROPE.

Perchè oltre a produrre meno spazzatura, oltre a non avere più bisogno degli inceneritori e termovalorizzatori, si può creare un nuovo MERCATO del LAVORO; salvaguardiamo la nostra salute e cerchiamo  di riassorbire la disocuppazione esistente.
Vogliamo davvero che la nostra società si trasformi e diventi una società sostenibile e in 5R reduce, reuse, recycle, rot e redesign.

Vi aspettiamo quindi, sabato, 23 novembre, al Palazzo Leone da Perego!

Oggi la seconda seduta della conferenza dei servizi

Si è tenuta oggi, presso la sede della Regione Lombardia, la seconda seduta della conferenza dei servizi riguardante il progetto Elcon. La riunione era finalizzata ad acquisire i pareri motivati degli enti territoriali in merito al progetto [Comuni interessati e Provincia di Varese in primis, ma anche ARPA, ASL Varese, AATO Varese, Prealpi Servizi],  in vista della pronuncia della Commissione Regionale della V.I.A. [= Valutazione di impatto ambientale: in sostanza i tecnici della Regione devono pronunciarsi in merito alla compatibilità ambientale del progetto, prima di emettere (eventualmente) il provvedimento di A.I.A. = autorizzazione integrata ambientale].

Come in occasione della prima seduta della conferenza dei servizi, che si è tenuta l’anno scorso, il 19 luglio, eravamo presenti, sia con un presidio sotto al palazzo della Regione, ma anche come uditori alla riunione [siamo infatti riusciti ad ottenere l’autorizzazione ad essere presenti come uditori, nonostante l’iniziale risposta negativa da parte dei funzionari regionali].

Qui trovate il verbale della seduta: Verbale

A breve metteremo sul sito un resoconto più dettagliato con le nostre impressioni e alcune foto della giornata! Per ora basti dire che i pareri degli enti territoriali [manifestati direttamente oggi o incorporati in atti fatti pervenire alla Conferenza dei Servizi] sono tutti di assoluta CONTRARIETA’ all’impianto Elcon.

ABBIAMO FATTO TROPPO PER FERMARCI ORA: non mancare il 15 e il 18 giugno!

Cari tutti, nei prossimi giorni il Comitato sarà impegnato in due eventi importanti, cui vi invitiamo a PARTECIPARE. Ve ne abbiamo già parlato, ma facciamo ora un breve riassunto con tutte le info utili:

SABATO 15 GIUGNO –> INCONTRO PUBBLICO intitolato “Non solo Elcon: tessere dello stesso mosaico”  che si terrà dalle ore 15.00 presso la Sala Conferenze della Biblioteca Civica di Castellanza, in Piazza Castegnate 2 bis. 

Come si evince dal titolo, oltre a darvi aggiornamenti sulla situazione Elcon, approfondiremo altre tematiche ambientali che interessano il nostro territorio [Valle Olona/Alto Milanese] e lo faremo con chi se ne occupa quotidianamente: abbiamo infatti invitato altri Comitati e Associazioni [saranno presenti: Legambiente Busto Arsizio/Valle Olona, WWF Varese, l’Associazione Olona Viva di San Vittore Olona, l’Associazione Salviamo il Paesaggio, sez. di Legnano e Assemblea Popolare No Elcon. Il Comitato VivaViaGaggio aderisce e sostiene l’iniziativa, ma purtroppo non potrà essere presente perché già impegnato in un altro evento].

MARTEDI’ 18 GIUGNO –>  in concomitanza con la seconda seduta della Conferenza dei Servizi faremo un PRESIDIO presso la sede di Regione Lombardia, via Melchiorre Gioia, dalle ore 9.00 in avanti [come nel presidio del 19 luglio 2012, saremo davanti a Piazza Città di Lombardia, sotto al nuovo Palazzo della Regione]. Chi lo desidera può partire con noi dalla Stazione Trenord di Castellanza con il treno delle ore 7.55. Altrimenti ci vediamo direttamente a Milano, dalle 9 in poi [fino alla fine della Conferenza dei Servizi].

Invitiamo quindi TUTTI voi ad essere presenti queste due iniziative, per ribadire:

Il nostro NO all’impianto Elcon

La necessità e l’urgenza della BONIFICA TOTALE del Polo Chimico ex-Montedison

ABBIAMO FATTO TROPPO PER FERMARCI ORA!

 

Save the date: 15 e 18 giugno!

Eccoci a fare un rapido resoconto delle novità di questi giorni in merito alla nostra battaglia:

  • prima di tutto, è notizia di ieri la convocazione della Seconda Conferenza dei Servizi istruttoria in Regione Lombardia. Si terrà il 18 giugno. Qua la comunicazione della Regione: CONVOCAZIONE CONFERENZA SERVIZI ELCON. Ricordiamo che la prima s19 Luglio 2012 - Milanoeduta della Conferenza dei Servizi Istruttoria è stata l’anno scorso, il 19 luglio. In quell’occasione eravamo presenti, sia come uditori al tavolo della Conferenza [qui il resoconto che avevamo scritto: Conferenza dei Servizi 1 – resoconto  e il Verbale ufficiale Verbale CdS 19 luglio], sia, soprattutto, sotto al Palazzo della Regione, con un presidio al quale, nonostante il giorno lavorativo (ed estivo!), in molti avete partecipato [qui e qui  foto  e parole di quel giorno]. Anche questa volta vorremmo organizzare una cosa simile: purtroppo  i tempi sono molto stretti!  Vi faremo avere al più presto novità sull’argomento.
  • è invece confermato [ed anzi, ancor più importante] il nostro incontro pubblico, intitolato

NOn solo Elcon” – Tessere dello stesso mosaico

 sabato prossimo, 15 giugno, alle ore 15.00, presso la Biblioteca Civica di Castellanza.

Qua il volantino: Volantino_Locandina 15 giugno (1), da diffondere il più possibile. Come si evince dal titolo, oltre a ribadire la contrarietà della cittadinanza all’impianto Elcon e a fornire gli aggiornamenti in merito al procedimento cui è sottoposto l’impianto in Regione Lombardia, verranno approfondite altre questioni ambientali rilevanti per il nostro territorio [Valle Olona/Alto Milanese]. Per fare questo, sono stati invitati comitati e associazioni che si occupano di tematiche ambientali, dei quali ascolteremo le esperienze dirette.

Invitiamo quindi tutti voi ad essere presenti, per ribadire il nostro NO all’impianto Elconla necessità e l’urgenza della BONIFICA TOTALE del Polo Chimico ex-Montedison e, non ultimo, ampliare i nostri orizzonti e conoscere nuove realtà. inoltre vi sapremo dire nel dettaglio che cosa intendiamo organizzare per il 18 giugno, giorno della Conferenza dei Servizi. 

VI ASPETTIAMO!!

AGGIORNAMENTO: IN OCCASIONE DEL NOSTRO INCONTRO DEL 15 GIUGNO, LE ASSOCIAZIONE “INFORMAZIONE IN MOVIMENTO”  E “SALVIAMO IL PAESAGGIO LEGNANO” RACCOGLIERANNO FIRME PER LA PROPOSTA DI LEGGE AD INIZIATIVA POPOLARE “RIFIUTI ZERO“. INFORMATEVI A RIGUARDO E FIRMATE!